Gravina di Catania, Via dei Corti: si conclude in grande stile la quinta edizione con ospiti d’eccezione e i vincitori del concorso internazionale

Tutti i corti delle sezioni premiate dalle giurie tecniche e speciali. Premio al Talento Siciliano per Giuseppe Castiglia ed Ester Pantano

Da sin: Scalia, Licciardello, Costa, Giammusso e Cristaldi

Sono stati quattro giorni impegnativi, ma ricchi di contenuti e di ospiti che hanno coinvolto il pubblico di studenti e appassionati giunti per l’occasione.

La quinta edizione del Festival Indipendente di Cinema Breve ha preso il via con le premiazioni dei corti scolastici, quest’anno provenienti non solo da tantissime scuole della Sicilia, ma anche da Roma e da Latina.

Tanti gli incontri con attori, registi, produttori, sportivi e giornalisti a cui va un ringraziamento da parte della direzione organizzativa per aver creduto nel progetto Via dei Corti: Antonio Zappalà, Antonio Bonanno, Debora Savasto, Dario Miele, Adriano Di Gregorio, Cinzia Culotta, Angelo Scaltriti, Orazio Russo, Leonardo Modonutto, Max Nardari, Roberto Carrubba, Elisabetta Pellini, Carmelo Caccamo, Rosario Scuderi, Lucio Di Mauro, Lucia Sardo, Ivana Zappalà, Andrea Maglia, All Stars Sicilia con Luca Napoli, Daniele Lo Porto, Saro Laganà, Ruggero Sardo, Sarah Danzuso, Gianluca Barbagallo, Christian Bisceglia, Rosario Terranova, Giuseppe Palmeri, Ester Pantano, Angela Curri, Giuseppe Castiglia, Simona Barbagallo, Maurilio Mangano, Donatella Finocchiaro e Claudio Masenza.

La serata finale si è conclusa con la proclamazione dei vincitori delle diverse sezioni del concorso e con la consegna del Premio al Talento Siciliano a Giuseppe Castiglia e ad Ester Pantano, e del Premio Città di Gravina di Catania a Donatella Finocchiaro.

Oltre agli incontri, ai quali hanno partecipato gli studenti delle scuole e dell’Università degli Studi di Catania, sono state previste delle proiezioni speciali e fuori concorso. A presentare le serate di premiazione e del concorso internazionale sono stati il direttore artistico Cirino Cristaldi e l’attrice teatrale Adriana Scalia, accompagnati dalle esibizioni dei ragazzi dell’Associazione Gravina Arte, capitanati dalla presidente Marcella Messina.

Il direttore artistico Cristaldi conclude la quinta edizione dichiarando: «Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile questo sogno che di anno in anno cresce sempre di più. Non è stata un’edizione facile, ma alla fine il riscontro del pubblico ha gratificato tutti gli sforzi resi necessari per la buona riuscita del festival. Abbiamo avuto diversi spunti interessanti per pensare alla sesta edizione in grande stile, estendendo ancora di più i confini territoriali e tentando di regalare al pubblico delle lezioni davvero speciali di cinema».

Via dei Corti è realizzato dalle associazioni Gravina Arte e No_Name, in collaborazione con: patrocinio del Comune di Gravina di Catania, Sensi Contemporanei, Agenzia per la crescita territoriale, Mibact – Direzione Generale Cinema, Regione Sicilia – Assessorato Turismo Sport Spettacolo e Sicilia Film Commision; Partnership con Festival Internazionale di Lenola – Inventa un film, Palermo ComicCon, CineMigrare Rassegna Internazionale di Cinema senza Frontiere, Etnabook – Festival del libro e della cultura di Catania, State aKorti, Sicily International Short League, Università degli Studi di Catania, Coordinamento dei festival del cinema in Sicilia, Movie Talk, Dirty Dozen.

Tutti i premi assegnati

Sezione Documentari

  • Premio Giuria Giovani: Camminando sull’acqua di Gianmarco D’Agostino
  • Premio Armando Bonadonna alla miglior regia: Moral Bombing di Ezio Costanzo
  • Miglior Documentario: Moral Bombing di Ezio Costanzo

Sezione Animazione

  • Premio Miglior Regia Associazione Dirty Dozen: Sauvage di Raoul Dhellemmes, Axel Beaudelot, Pauline Lemaire, Marius Dalle, Alexis Jouen e Ophélie Kaszynski
  • Premio Giuria Giovani: O28 di Otalia Caussé, Geoffroy Collin, Louise Grardel, Antoine Marchand, Robin Merle e Fabien Meyran
  • Premio Miglior corto d’animazione: O28 di Otalia Caussé, Geoffroy Collin, Louise Grardel, Antoine Marchand, Robin Merle e Fabien Meyran

Concorso Internazionale

  • Premio Giuria Giovani: Nine steps di Moises Romera e Marisa Crespo
  • Premio Giuria del pubblico: In zona cesarini di Simona Cocozza
  • Premio Miglior Corto: Pizza Boy di Gianluca Zonta
  • Miglior Regia: Davide Vigore per La Bellezza Imperfetta
  • Miglior Soggetto: Shoresh Vakili per The Stain (Iran)
  • Miglior Colonna Sonora: Silvia La Porta e Angelo Sicurella, La Bellezza Imperfetta di Davide Vigore
  • Miglior Fotografia: Daniele Ciprì per La Bellezza Imperfetta di Davide Vigore
  • Miglior Sceneggiatura: Davide Vigore per La Bellezza Imperfetta
  • Miglior Montaggio: Paolo Marzoni per Pizza Boy di Gianluca Zonta


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo