Catania, tenta di fuggire in auto e fa un frontale. Arrestato

L’auto utilizzata per la fuga era stata rubata lo scorso 2 dicembre

Nella prime ore della mattinata odierna, agenti delle Volanti hanno arrestato il pluripregiudicato catanese Giuseppe Privitera classe ’89, responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione.

Intorno alle 4:30, l’equipaggio di una Volante, durante il servizio di controllo del territorio, notava una Fiat Panda e un’Alfa Mito percorrere, a velocità sostenuta, corso Martiri della Libertà e, pertanto, si poneva al loro inseguimento, attivando i dispositivi di segnalazione sonori e visivi. I due fuggitivi, tuttavia, continuavano la loro corsa e, mentre la Fiat Panda riusciva a far perdere le sue tracce, il conducente dell’Alfa Mito, tallonato dalla Volante, perdeva il controllo dell’autovettura in via Domenico Tempio, scontrandosi frontalmente con un veicolo parcheggiato sul margine della strada bordo del quale si trovava un giovane il quale, a causa dell’urto, riportava lievi ferite.

Nonostante il forte impatto, il malfattore continuava appiedato la sua fuga, ma veniva prontamente inseguito dai poliziotti che, alla fine, riuscivano a raggiungerlo e a bloccarlo. Da successivi accertamenti, si appurava che l’autovettura utilizzata per la fuga era stata oggetto di furto perpetrato lo scorso 2 dicembre.

Il malvivente veniva arrestato e condotto in Questura da dove, su disposizione del magistrato di turno, veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo