Misterbianco, denunciato un automobilista in stato di alterazione psicofisica da ebbrezza alcolica

Nell’ambito del servizio sono state accertate svariate infrazioni al Codice della strada

Nell’espletamento dei servizi disposti con apposita ordinanza del Questore Mario Della Cioppa, relativi ai controlli presso gli esercizi commerciali, quali pub e ristoranti, sono stati effettuati, con una sinergia che unisce gli specialisti della Divisione Pasi della Questura catanese con gli specialisti della Polizia Stradale dei servizi ad hoc; i primi si sono occupati dei controlli relativi a tutte le licenze necessarie per la gestione di tali esercizi pubblici mentre la Polstrada si è occupata delle verifiche tecniche inerenti i controlli con alcol test e drugtest che determina una grossa piaga della società spezzando la vita di quanti giovani e meno giovani si mettono alla guida senza i requisiti psicofisici.

Nello specifico, nella scorse nottate, nell’ambito dei servizi mirati, “alcol and drug” ai fini della prevenzione e contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica o di alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope, personale  della Sezione Polizia Stradale in collaborazione con personale dell’Ufficio Sanitario Provinciale e le unità Cinofile della Questura di Catania, ha effettuato, nelle immediate vicinanze dei locali notturni frequentati dalla cosiddetta movida, una significativa attività di prevenzione a tutela della sicurezza stradale.

In particolare, nel corso del servizio, svoltosi in zona Misterbianco  ha proceduto a sottoporre al controllo mediante precursore alcol-blow e Drug test, 15 conducenti di veicoli di cui uno è stato denunciato all’Autorità giudiziaria in quanto in stato di alterazione psicofisica da ebbrezza alcolica.

Nell’ambito del servizio sono state accertate svariate infrazioni al Codice della strada.

Sempre continua sarà  l’attività di prevenzione da parte delle forze dell’ordine diretta alla prevenzione e contrasto del rispetto delle norme comportamentali sancite dal Codice della Strada.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo