Catania, sviluppo locale: giovedì 16 tavola rotonda Cisl per un accordo di programma

A confronto rappresentanti sindacali, imprenditoriali, delle istituzioni regionali e locali, docenti universitari

Una proposta di accordo tra i vari attori locali ai quali spetta l’innovazione, l’infrastrutturazione, la legalità del lavoro e il rinnovamento delle prassi amministrative come base per lo sviluppo inclusivo e sostenibile del territorio catanese. È il tema della tavola rotonda dal titolo “Un accordo di programma per lo sviluppo – Fare sistema per il lavoro buono, per la coesione sociale, per la legalità e la crescita”, organizzata dalla Cisl di Catania, che si terrà giovedì 16 gennaio 2020, dalle 9.30, presso il centro fieristico Le Ciminiere di Catania (piazzale Chinnici – ex Asia).

Con la Cisl, a confronto istituzioni regionali e locali, industriali, docenti universitari, amministratori delle società aeroportuali e interportuali e del Porto catanese, con le conclusioni dal segretario generale aggiunto Cisl nazionale Luigi Sbarra.

Aprirà i lavori la relazione di Maurizio Attanasio, segretario generale Cisl Catania. Interverranno Marco Falcone, assessore regionale alle Infrastrutture; Antonello Biriaco, presidente Confindustria Catania; Sebastiano Cappuccio, segretario generale Cisl Sicilia; Emilio Errigo, commissario dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar di Sicilia Orientale; Gino Ioppolo, sindaco di Caltagirone; Salvo Pogliese, sindaco di Catania; Carlo Pennisi, docente di Sociologia UniCT; Nico Torrisi, AD Sac Aeroporto di Catania; Rosario Torrisi Rigano, presidente Società Interporti Siciliani.

Modererà la tavola rotonda il giornalista Rai Guglielmo Troina, caporedattore TGR Sicilia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo