Adrano, truffe on line, denunciate 5 persone: sequestrati abiti e materiale informatico acquistati in maniera illecita

Lo scorso 15 gennaio, a seguito di indagine di polizia giudiziaria e su disposizione della Procura Della Repubblica di Catania personale del commissariato di Adrano ha denunciato in stato di libertà cinque persone

Lo scorso 15 gennaio, a seguito di indagine di polizia giudiziaria e su disposizione della Procura Della Repubblica di Catania personale del commissariato di Adrano ha denunciato in stato di libertà cinque persone legate da vincoli di parentela: L.A. classe ’97, S.V. classe ’69, I.R. classe ’69, I.G. classe ’67; I.S. classe ’86, tutti per associazione finalizzata alle truffe online di cui agli artt. 416, 493 ter, 615 ter e 640 ter c.p., quattro di essi con precedenti specifici e reati contro il patrimonio, a uno di essi, detenuto nella Casa Circondariale di Caltagirone, veniva notificato il decreto.

Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Catania, scaturite dalla denuncia di una donna sessantenne di Crotone, portavano alle perquisizioni domiciliari, effettuate nella mattinata di ieri, dei soggetti ove nella stessa giornata venivano posti sotto sequestro materiale di abbigliamento acquistato fraudolentemente e materiale informatico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo