Grande entusiasmo tra gli studenti dell’Ipsseoa “Falcone” di Giarre e Riposto per la tappa siciliana di Cooking Quiz

Obiettivo del concorso è stimolare lo studio attraverso tecniche didattiche innovative, creando un appuntamento formativo ed utilizzando strumenti tecnologici, vicini alle generazioni native digitali

Entusiasmo, nozioni pratiche e coinvolgenti, interattività e sana competizione sono gli ingredienti principali di COOKING QUIZ, il contest che sta coinvolgendo gli Istituti Alberghieri d’Italia.

Obiettivo del concorso è stimolare lo studio attraverso tecniche didattiche innovative, creando un appuntamento formativo ed utilizzando strumenti tecnologici, vicini alle generazioni native digitali. Gli studenti assistono ad una lezione interattiva e coinvolgente condotta dai prestigiosi Chef di ALMA e successivamente affrontano la verifica, attraverso un quiz multi-risposta. Le classi che ottengono i punteggi più alti passano di diritto alla Finale Nazionale.

La prima settimana del tour Cooking Quiz è iniziata da Bari, per poi proseguire a Ceglie Messapica (BR), per arrivare poi in Calabria a Paola (CS) ed infine in Sicilia. Giovedì infatti protagonisti del Concorso Nazionale sono stati gli studenti dell’IPSSEOA “G. Falcone” di Giarre e Riposto.

Andrea Ruisi Chef ALMA, con i ragazzi dell’indirizzo Eno-Gastronomia e Pasticceria ha trattato il tema “la pasta” mentre l’Ambassador ALMA Serena Antonietta Palazzo ha parlato del “Mondo del Sommelier” con gli studenti dell’indirizzo di Sala Vendita.

L’alberghiero Falcone di Giarre ospita anche quest’anno il Cooking Quiz – ha dichiarato il prof. Moreno Emmi – Siamo molto fieri di questa bella iniziativa e del rapporto che abbiamo instaurato negli anni con Alma e PLAN. Abbiamo coinvolto nel concorso tutte le nostre classi 4^ ed hanno ottenuto risultati molto positivi. Complimenti allo Chef e alla docente che hanno trattato argomenti molto interessanti. Ci vediamo in Finale!”

Novità di questa edizione è l’introduzione di quesiti legati a Pellegrino Artusi: “Doppio gusto per Casa Artusi, nell’anno del bicentenario della nascita del padre della cucina domestica italiana” dichiara Laila Tentoni, Presidente di Casa Artusi “avviare con il Cooking Quiz una importante collaborazione con Alma  e, grazie alla prestigiosa scuola Internazionale fondata da Gualtiero Marchesi ( Premio Artusi 1998 ) mettere a servizio dei maestri di cucina di domani anche una guida come la Scienza in cucina che, imperitura, continua ancora oggi a fornirci preziosi consigli “.

Cooking Quiz è attento anche all’ambiente riservando una sezione della lezione anche ai preziosi consigli del presentatore Alvin Crescini su come effettuare una corretta raccolta differenziata degli imballaggi e dei prodotti utilizzati in cucina grazie alla collaborazione del Consorzio COREPLA (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica) e del Consorzio RICREA (Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio).

C’è molta attesa per la Finale Nazionale prevista dal 8 al 10 maggio a Senigallia. Tre giorni all’insegna della formazione, della cultura e della sana competizione. Sarà decretato l’Istituto Campione Nazionale della 3^ Edizione di Cooking Quiz che si aggiudicherà una giornata di Workshop didattico su misura presso ALMA.

A partire da marzo potremo rivedere in tv (su oltre 40 televisioni regionali) tutti gli appuntamenti registrati all’interno delle Scuole: pillole sulla cucina tradizionale, curiosità, consigli pratici per una sana e corretta alimentazione faranno da cornice al coinvolgente quiz-show dei ragazzi coinvolti nel progetto.

È di nuovo on line l’APP (gratuita) Cooking Quiz disponibile nei Digital Store “Cookingquiz” (senza spazi). Attraverso l’APP è possibile “allenarsi” rispondendo ai famosi quiz del Concorso. In palio ogni mese buoni vacanza di una settimana e per i vincitori finali un voucher di contributo allo studio di € 5.000,00 per un Corso presso ALMA e vacanze a Barcellona.

Affiancano il Cooking Quiz: CNA Agroalimentare, Coal, Cooperlat, COREPLA Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Granarolo, Oleificio Zucchi, Orogel, Qui da noi Cooperative Agricole, RICREA Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio, Unicam.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo