Scoperta villa-laboratorio a Pedara dove si confezionava la droga: proprietario in manette

Prezioso è stato il fiuto del pastore tedesco “Enko”, che ha subito indirizzato i Carabinieri

I Carabinieri della stazione di Trecastagni, con l’ausilio dell’unità cinofila della stazione Carabinieri di Sigonella, hanno arrestato nella flagranza un 27enne del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

La scorsa notte, i militari, al termine di una breve ma proficua attività info investigativa, avendo fondato motivo che all’interno di una villa di via Ciro Menotti fosse celata della droga,  vi hanno fatto irruzione.

Grazie al prezioso fiuto del pastore tedesco “Enko”, che ha subito indirizzato i carabinieri in una determinata porzione del piano terra dell’immobile, questi hanno iniziato a perquisirla quando il proprietario, presente alle operazioni, sentitosi ormai scoperto, ha preferito indicare agli operanti un locale dov’era celato un borsone contenente 650 grammi di marijuana, suddivisa in 120 dosi, 1 bilancino elettronico di precisione, del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita, nonché 400 euro in contanti,  tutti in banconote di diverso taglio, presumibilmente provento dell’attività illecita posta in essere dal pusher.

La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo