Pedara, sversavano rifiuti speciali in una discarica sotto sequestro: due persone denunciate

Un uomo al momento del controllo, è stato sorpreso a bordo di un autocarro intestato al datore di lavoro, mentre scaricava rifiuti speciali e materiale di risulta

I Carabinieri della stazione di Pedara hanno denunciato un imprenditore edile di 62 anni e un suo dipendente di 40 anni, poiché ritenuti responsabili di sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro disposto nel corso di un procedimento penale o dell’autorità amministrativa, violazione di sigilli ed  illecito smaltimento di rifiuti.

I militari, coadiuvati da personale della polizia municipale e dell’ufficio tecnico comunale, nel corso di un servizio finalizzato al controllo delle normative vigenti sullo smaltimento dei rifiuti e la tutela dell’ambiente, hanno accertato che l’imprenditore nella qualità di custode giudiziale dei terreni ubicati in via Sciarelle e via Rimembranze, già sottoposti a sequestro per reati inerenti lo smaltimento illecito di rifiuti, violando i sigilli continuava l’attività illecita facendo riversare, in diverse circostanze, materiale inerte e rifiuti speciali, avvalendosi di un autotrasportatore alle proprie dipendenze. Dipendente, il quale, all’atto del controllo, è stato sorpreso a bordo di un autocarro marca Iveco intestato al datore di lavoro, mentre era intento a scaricare rifiuti speciali e materiale di risulta nel fondo in esame.

L’autocarro è stato sottoposto a sequestro insieme con l’intera area pari a circa 41mila mq.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo