Furti di pneumatici e finestrini delle auto distrutti nel III municipio di Catania

Tra piazza Borgo e via Renato Imbriani i vandali e i ladri sono entrati in azione portando via pneumatici e mandando in frantumi i finestrini di alcune auto parcheggiate

Immagine di repertorio

L’emergenza Coronavirus sta portando ad altri tipi di conseguenze pericolose e, sotto certi aspetti, anche inaspettati per il territorio di “Borgo-Sanzio”. Tra piazza Borgo e via Renato Imbriani i vandali ed i ladri, in questi ultimi giorni, sono entrati in azione portando via pneumatici e mandando in frantumi i finestrini di alcune auto parcheggiate.

“La situazione va presa nella giusta considerazione – afferma il presidente del III municipio Paolo Ferrara – gli ultimi episodi che si sono verificati nel nostro territorio sono dei campanelli d’allarme che rischiano di sfociare in episodi ben più gravi. Con lo stato di quarantena questi delinquenti approfittano delle strade deserte e, probabilmente nel cuore della notte, agiscono con la certezza di poterla fare franca. Noi – prosegue Ferrara- confidiamo nell’operato delle forze dell’ordine e siamo sicuri che gli autori di furti e atti vandalici saranno assicurati alla giustizia. Nel frattempo, chiediamo la partecipazione dei cittadini che, qualora vedano individui sospetti aggirarsi tra le auto posteggiate, segnalino la cosa immediatamente alla polizia o ai carabinieri”.

Già in passato si erano verificati simili episodi in via Quieta e via Novara: i ladri fecero incetta di cerchioni e gomme mentre ai proprietari dei veicoli colpiti non rimase altro da fare se non chiamare il carro attrezzi e sporgere denuncia contro ignoti al più vicino commissariato di polizia. Per queste ragioni il presidente del III municipio Ferrara chiede al Sindaco Pogliese un potenziamento dei controlli nelle zone colpite dai furti e dagli atti vandalici nell’area di “Borgo-Sanzio” oltre ad una forma di cittadinanza più attiva tra i residenti della zona.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo