Coronavirus, “UniCt aiuta chi ti aiuta”, l’ateneo a sostegno degli ospedali catanesi

Al via una raccolta fondi per l’acquisto di attrezzature sanitarie e dispositivi di protezione per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

L’Università di Catania promuove una raccolta di fondi a sostegno delle strutture sanitarie etnee, sin da subito in prima linea nell’azione di contrasto all’epidemia da Coronavirus ma già messe a dura prova dall’emergenza sanitaria degli ultimi giorni.

«Ci troviamo di fronte ad una pandemia che nessuno di noi si sarebbe mai aspettato di dover vivere – afferma il rettore Francesco Priolo in un videomessaggio inviato alla comunità universitaria catanese -. I medici nelle corsie degli ospedali lavorano giorno e notte per salvare le vite dei nostri cari e ora hanno bisogno del nostro aiuto. Unict lancia la campagna per gli ospedali del nostro territorio: dobbiamo donare, dobbiamo donare subito, non c’è tempo da perdere!».

Con la campagna “UNICT aiuta chi ti aiuta”, docenti, personale e studenti e tutti i cittadini in generale possono offrire un proprio contributo per sostenere il finanziamento delle strutture ospedaliere di riferimento – Policlinico, San Marco, Cannizzaro, Garibaldi -, in particolare per l’acquisto di dispositivi di protezione, farmaci, ventilatori polmonari e altre apparecchiature fondamentali per la cura dei pazienti affetti da Covid-19.

Chiunque potrà contribuire con una propria donazione tramite bonifico bancario all’IBAN IT 96 N 05216 16903 000008092222, intestato all’Università di Catania, indicando la causale “Coronavirus”.

Docenti e personale dell’Ateneo potranno inoltre donare una quota autorizzando contestualmente la trattenuta dallo stipendio tramite il sito web dell’Università.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo