Catania, proroga tasse e accesso ai corsi di laurea, due novità in arrivo

Nuove scadenze fissate al 30 giugno e al 31 luglio. Annullati tutti i concorsi di selezione per l’accesso in modalità Tolc

L’Università di Catania interviene nuovamente a favore dei propri iscritti, per mitigare gli effetti derivanti dalla situazione attuale della pandemia da Covid-19.

Il rettore Francesco Priolo ha infatti emanato due decreti, preventivamente avallati dagli organi di governo dell’Ateneo, riguardanti i contributi universitari e le modalità di accesso ai corsi di studio per il prossimo anno accademico.

Il primo provvedimento riguarda in particolare la proroga dei termini per il pagamento delle ultime due rate dei contributi. Per tutti gli studenti dei corsi di laurea e dei corsi di laurea magistrale sono stati prorogati rispettivamente al 30 giugno e al 31 luglio 2020 i termini di pagamento dei contributi aventi scadenza il 30 maggio e il 10 giugno 2020.

Inoltre, è stato stabilito l’esonero del pagamento delle tasse per tutti gli studenti che alla data del 10 ottobre 2019 si trovavano nella condizione di “studenti laureandi” e che riusciranno a conseguire il titolo entro il 15 giugno 2020.

Ci sono poi delle disposizioni per casi particolari: per quei laureandi dell’anno accademico 2018-19 che, ritenendo di non riuscire a conseguire il titolo entro il termine del 30 aprile 2020, hanno rinnovato l’iscrizione all’a.a. 2019-20, pagando le tasse. In questo caso, se riusciranno a conseguire il titolo entro il 15 giugno 2020, potranno richiedere il rimborso del contributo onnicomprensivo dell’a.a. 2019-20 (fatta salva la quota d’iscrizione), laddove il ritardo sia stato determinato dalle restrizioni legate all’emergenza epidemiologica.

Inoltre, gli studenti iscritti all’a.a. 2019-20 e i laureandi delle sessioni di marzo e aprile 2020 che, a causa delle restrizioni legate all’emergenza epidemiologica da Covid 19 (es chiusura improvvisa dei locali dell’Ateneo, impossibilità di spostarsi da un comune all’altro, ecc.) non siano riusciti a laurearsi nei tempi prefissati ma che ritengono di poter conseguire il titolo entro il 15 giugno 2020, dovranno invece pagare la tassa in scadenza nel mese di maggio e, eventualmente, potranno chiederne il rimborso entro il 30 giugno 2020.

In entrambi i casi, occorrerà inviare entro il 30 giugno richiesta motivata tramite mail all’indirizzo ac.adi@unict.it. Le richieste saranno valutate da commissioni d’Ateneo, con giudizio insindacabile.

Infine, sono stati annullati tutti i concorsi di accesso ai corsi di studio, a numero programmato locale e a numero non programmato, per l’anno accademico 2020-21 che si sarebbero dovuti svolgere in modalità Tolc. L’Ateneo ha infatti deciso di semplificare le procedure di immatricolazione: per l’a.a. 2020/2021 non saranno previsti concorsi per l’accesso ai corsi di studio a numero programmato locale e ai corsi di studio a numero non programmato, salvo ovviamente per quelli a numero programmato nazionale. Le modalità di immatricolazione ai corsi di studio per l’a.a. 2020/2021 saranno presto rese note con un ulteriore provvedimento.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo