Mineo, approvato il progetto per la ristrutturazione dell’ex Ospedale

La struttura, dopo gli interventi di ristrutturazione, sarà adibita a Presidio di Continuità Assistenziale

Approvato il progetto esecutivo per la ristrutturazione del piano seminterrato dell’ex Ospedale di Mineo.

«L’emergenza Covid non ha fermato l’attività degli uffici amministrativi e tecnici della nostra Azienda – afferma il direttore generale dell’Asp di Catania, dott. Maurizio Lanza -. Ed è grazie all’impegno e allo spirito di questa squadra che abbiamo mantenuto la rotta, pur in presenza di grandi difficoltà, per conseguire gli obiettivi fissati che abbiamo condiviso con i rappresentanti delle istituzioni locali».

La struttura, dopo gli interventi di ristrutturazione, sarà adibita a Presidio di Continuità Assistenziale.

«Avevamo assunto, con il sindaco, l’impegno di approvare il progetto di ristrutturazione di questi locali entro i primi sei mesi di quest’anno – aggiunge il direttore sanitario dell’Asp di Catania, dr. Antonino Rapisarda -. Abbiamo rispettato questo impegno ed entro la fine dell’anno restituiremo la struttura in piena funzionalità, per rispondere ai bisogni di salute e di sicurezza sanitaria della comunità».

I lavori ammontano a oltre 280mila euro, finanziati con risorse del Fondo Sanitario Regionale.

Il progetto esecutivo, curato dall’Ufficio Tecnico dell’Asp di Catania, diretto dall’ing. Francesco Alparone (progettista, l’arch. Carlo Musumeci; RUP, il geom. Antonino Montemagno; direttore dei lavori, il geom. Mario Favara), prevede la ristrutturazione dei locali al piano terra del vecchio Ospedale. In particolare verranno realizzati la nuova sede della Guardia medica, nonché gli ambulatori di vaccinazione e gli ambulatori di igiene pubblica (per il rilascio patenti). Verrà, inoltre, creato un ingresso carrabile che permetterà di accedere ai locali in maniera agevole e superando l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Contestualmente all’approvazione del progetto esecutivo, la Direzione Strategica dell’Asp di Catania ha, anche, autorizzato l’indizione della gara con procedura elettronica sul Mepa (Mercato elettronico pubblica amministrazione), che è stata avviata nei giorni scorsi. L’aggiudicazione della gara avverrà dopo circa 45 giorni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo