Catania, alla vista della Volante, scappa in moto ma perde il controllo del mezzo: giovane in manette

Il conducente del motociclo si immetteva a velocità elevata in senso di marcia vietato in via Spoto, ritrovandosi davanti alla volante che gli sbarrava la strada; in tale frangente perdeva il controllo del mezzo, cadendo a terra

Ieri pomeriggio personale impegnato nell’attività di controllo del territorio nelle zone Sanzio e Picanello ha arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale in concorso con un altro individuo, per il momento ricercato, Vincenzo Nuncibello, classe 1999, avente pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio.

Nello specifico, gli operatori in transito in piazza Europa notavano due giovani a bordo di un motociclo bianco, che non indossavano il casco, che si aggirava con fare sospetto tra le macchine e alla vista della volante accelerava la marcia tentando di far perdere le proprie tracce nell’intenso traffico cittadino. Azionati i dispositivi di emergenza in dotazione all’autovettura di servizio i poliziotti si mettevano tempestivamente all’inseguimento dei fuggitivi, comunicando via radio alla Sala Operativa la targa del motociclo e le strade percorse, nonché le descrizioni dei due individui. Dopo alcuni interminabili minuti il conducente del motociclo si immetteva a velocità elevata in senso di marcia vietato in via Spoto, ritrovandosi così davanti alla volante che gli sbarrava la strada; in tale frangente perdeva il controllo del mezzo, cadendo rovinosamente a terra. Gli operatori riuscivano a bloccare il conducente, mentre il passeggero riusciva a dileguarsi.

L’uomo fermato veniva condotto in Questura, ove a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di due dosi di sostanza stupefacente di tipo marijuana e per questo segnalato in via amministrativa ai sensi dell’art. 75 TU Stupefacenti. Nuncibello, altresì, è risultato privo della patente di guida e il motociclo senza assicurazione.

In considerazione della condotta di guida spericolata posta in essere mettendo a repentaglio l’incolumità degli altri utenti della strada, dei pedoni e degli stessi operatori di polizia, Nuncibello veniva arrestato e trattenuto nelle locali camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida che si celebrerà nella mattinata odierna.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo