La Giunta Pogliese delibera la riqualificazione del Campo Scuola Picanello

Un impianto completamente rinnovato per lo sport di base e per accogliere manifestazioni sportive di livello regionale e nazionale

Un impianto completamente rinnovato per lo sport di base e per accogliere manifestazioni sportive di livello regionale e nazionale. Il Campo “Scuola” di atletica leggera di via Grasso Finocchiaro, a Picanello, cambia volto, grazie al progetto definitivo già approvato dalla giunta Pogliese e finanziato coi fondi comunitari di 1,29 milioni di euro del Pon Metro, per il programma destinato alle città metropolitane.

Un progetto di radicale ristrutturazione che diventa un fatto concreto di eccezionale valenza – ha spiegato il sindaco Salvo Pogliese – perché interessa un impianto sportivo storico della nostra città, molto frequentato dagli appassionati in un quartiere chiave per uno sviluppo organico e inclusivo del territorio urbano. Un’opera che vogliamo diventi simbolo di rinascita anche sociale, una finalità che ha guidato la nostra scelta di inserire nel piano della rimodulazione dei fondi comunitari questo e altri interventi a favore di strutture e spazi aperti attrezzati di quartiere con maggiori necessità di attenzione”.

In dettaglio, il progetto e il finanziamento del Campo Scuola adottati dalla giunta comunale su proposta dell’assessore alle politiche comunitarie Sergio Parisi, prevede il rifacimento completo del tracciato della pista; la fornitura di tutti i dispositivi relativi ai salti in lungo, in alto e con l’asta e il settore dei lanci; il rifacimento dei muri perimetrali e degli spogliatoi; nuovi impianti d’illuminazione e d’irrigazione. Gli interventi sono stati raccordati tramite l’assessore Sergio Parisi con la Federazione di Atletica leggera al fine di migliorare la struttura, realizzata negli anni ‘60 del secolo scorso, per renderla funzionale anche alle esigenze agonistiche.

Nei programmi operativi del sindaco Salvo Pogliese e dell’assessore Sergio Parisi, quello di semplificare i passaggi burocratici successivi, in modo da bandire la gara entro l’estate e in autunno iniziare i lavori di ristrutturazione, che secondo il capitolato d’appalto dovranno durare sei mesi.

Particolarmente soddisfatto l’assessore Sergio Parisi che ha ricordato come nella sua precedente breve esperienza di assessore nei primi mesi del 2013, era riuscito ad avviare i primi interventi di ristrutturazione degli spogliatoi: “La completa riqualificazione del Campo Scuola – ha spiegato Sergio Parisi che oltre a essere assessore allo sport e alle politiche comunitarie del Comune è anche vicepresidente del Coni siciliano – è un obiettivo inseguito da parecchi anni e che finalmente raggiungiamo insieme ai dirigenti nazionali della Fidal, a cominciare dal vicepresidente nazionale Enzo Parrinello anch’egli catanese e ai rappresentati regionali e provinciali della federazione sportiva. Il campo scuola di Picanello ha tutti i requisiti per tornare a essere il fiore all’occhiello dello sport etneo, quando ospitava manifestazioni di atletica leggera di livello nazionale”.

Proprio due settimane fa l’impianto di via Grasso Finocchiaro ha riaperto i battenti, grazie a una ripulitura complessiva disposta dall’assessore Parisi, al coordinamento del direttore dello Sport Fabio Finocchiaro in sinergia al presidente provinciale della Fidal Giuseppe Sciuto, in modo da consentire lo svolgimento delle attività non agonistiche, resa possibile dopo l’avvio della seconda fase seguita al lockdown.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo