Nuova facciata per la Chiesa di San Benedetto di Militello in val di Catania

Si elimina dopo sette mesi il ponteggio nella facciata della secentesca Chiesa

Terminati i lavori, si elimina dopo sette mesi il ponteggio nella facciata della secentesca Chiesa di San Benedetto, a Militello in Val di Catania. Lavori per la messa in sicurezza e pulitura dell’artistico prospetto, voluti e resi possibili dalla Regione Siciliana e dal ministero dell’Interno, consegnati alla impresa Bertolone Costruzioni Srl di Adrano il 13 gennaio scorso alla presenza del governatore Nello Musumeci, del prefetto Claudio Sammartino, del vescovo Calogero Peri e del sindaco Giovanni Burtone.

La Regione si è fatta carico del progetto, affidato all’architetto Nicola Neri della Soprintendenza di Catania; il ministero, attraverso il Fondo Fec, ha finanziato l’intervento di somma urgenza, per 90 mila euro. Responsabile del procedimento è stato l’architetto Francesco Caruso, sotto la direzione del geometra Concetto Stagnitto e dell’ingegnere Carlo Catalano, coordinati dalla soprintendente Rosalba Panvini.

«Sono soddisfatto – sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci – perché malgrado costretta dalla epidemia alla pausa, l’impresa ha rispettato i tempi di ultimazione dei lavori. Il prospetto della chiesa benedettina viene così restituito in tutto il suo splendore al contesto barocco dell’ex monastero. Mi complimento con i tecnici della Soprintendenza regionale per l’ottimo lavoro svolto in fase di progettazione ed esecuzione. È su questa stessa strada della tutela e del restauro che il governo della Regione lavora da oltre due anni in tutta l’Isola».


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo