Nasconde in giardino un fucile con la matricola abrasa: fruttivendolo in manette

L’arma sarà inviata al Ris di Messina per stabilire se è stata usata in episodi criminali

I Carabinieri della Stazione di Aci Catena hanno arrestato nella flagranza il 76enne Antonio Armanetti, del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione di armi clandestine.

Al termine di una breve attività info investigativa, i militari hanno fatto irruzione nell’abitazione di via Maresciallo Alfredo Agosta, con annessa rivendita al dettaglio di prodotti ortofrutticoli e giardino, luogo in cui si ipotizzava che vi potessero essere nascoste delle armi.

Tesi confermata dal rinvenimento e sequestro di un fucile da caccia, tipo doppietta, marca Sabatti cal. 12, con la matricola abrasa, e tre cartucce del medesimo calibro, occultati sotto degli arbusti nel citato terreno annesso all’immobile.

L’arrestato, in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria, è stato relegato agli arresti domiciliari, mentre l’arma sequestrata nei prossimi giorni sarà inviata al Ris di Messina dove si potrebbe stabilirne l’eventuale utilizzo in precedenti episodi criminosi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo