Vandalizzata la villa comunale. Intelisano: “atto deplorevole”

Vandali in azione nella villa comunale di Calatabiano, riqualificata da pochi mesi

Vandali in azione nella villa comunale di Calatabiano, da pochi mesi riqualificata dall’amministrazione guidata dal sindaco Intelisano. Ignoti, durante lo scorso fine settimana, hanno divelto e distrutto alcuni corpi illuminanti, installati per potenziare l’impianto di illuminazione. Un episodio che ha scatenato l’indignazione di molti cittadini che, sui social network, hanno biasimato l’ignobile gesto in un’area comunale tornata fruibile dallo scorso luglio.

“Siamo di fronte ad un gesto deplorevole – commenta amaramente il sindaco, Giuseppe Intelisano – che mostra la scarsa sensibilità di alcuni, spero pochi, verso un bene pubblico. Sporgeremo denuncia contro ignoti; inoltre stiamo prevedendo l’installazione di telecamere per videosorvegliare l’area ed evitare che in futuro possano verificarsi fatti così spiacevoli che non solo mortificano il nostro lavoro, ma offendono il senso civico dei nostri cittadini”.

“Non sappiamo chi siano gli autori di questo gesto – aggiunge l’assessore al verde, Lidia Miano – invitiamo i genitori a sensibilizzare i figli, affinché abbiano rispetto per i beni comuni. Abbiamo da poco restituito il decoro alla villa comunale per essere fruita da tutti i cittadini e pertanto ognuno di noi deve averne cura”.

Nei mesi scorsi l’amministrazione comunale ha pianificato alcuni interventi di manutenzione straordinaria: ammodernamento e potenziamento dell’impianto di illuminazione, pulizia del verde e verniciatura delle panchine.

A seguito dell’emergenza covid-19, il riqualificato “Parco cocula” ha permesso lo svolgimento di serate ed eventi: i suoi ampi spazi hanno, infatti, consentito il rispetto delle misure anticontagio ed il distanziamento sociale tra i presenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo