Sorpreso a spingere un motorino: denunciato per ricettazione

Il veicolo è stato sottoposto a sequestro e affidato in giudiziale custodia a una depositeria convenzionata

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati a contrastare ogni fenomeno di illegalità nel territorio di Adrano, agenti del locale commissariato di pubblica sicurezza, hanno denunciato E.S., di 18 anni, con precedenti di polizia, per ricettazione.

Transitando per via Borgo, gli operatori di polizia notavano tre individui che, alla vista della Volante, si davano alla fuga. Uno di essi veniva raggiunto e bloccato mentre spingeva uno scooter elettrico.

Richieste notizie in merito al veicolo, il giovane riferiva che il proprietario era un suo amico dal quale, a suo dire, lo avrebbe ricevuto in prestito. Rintracciato, quest’ultimo dichiarava di averlo acquistato quattro anni prima al prezzo di 300 euro, nella consapevolezza che lo scooter fosse di provenienza furtiva.

A quel punto, gli agenti denunciavano E.S. all’autorità giudiziaria per ricettazione, per cui è prevista la pena della reclusione da due a otto anni e la multa da 516 euro a euro 10mila 329.

Il veicolo è stato sottoposto a sequestro e affidato in giudiziale custodia a una depositeria convenzionata.

Sono in corso ulteriori controlli, condotti dalla Polizia di Stato nel territorio del Comune di Adrano, mirati alla prevenzione di ogni fenomeno di illegalità e, soprattutto, dei reati predatori.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo