Regione, sì all’asporto anche di domenica e fiorai aperti ma solo vicino ai cimiteri

Con una circolare, il dirigente della Protezione civile regionale, Salvatore Cocina, ha precisato alcuni aspetti dell'ordinanza di Musumeci

Dalla Regione arriva un chiarimento in merito all’ultima ordinanza firmata dal presidente Nello Musumeci che inasprisce le restrizioni nell’Isola.

Con una circolare, il dirigente della Protezione civile regionale Salvatore Cocina, precisa che la domenica e nei festivi è ancora possibile praticare l’asporto per il comparto della ristorazione (compresi bar, pizzerie, pasticcerie, ecc) fino alle 22 ed è consentita anche l’attività per i negozi di piante e fiori che si trovano in prossimità dei cimiteri e solo durante gli orari di apertura di questi ultimi. Invariate, invece, le altre limitazioni in vigore da domani e fino al 3 dicembre prossimo.

Chiusi quindi, tutte le domeniche e i giorni festivi, le attività commerciali autorizzate e i mercati, a esclusione di farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie. Saracinesche abbassate anche per i supermercati ma rimane consentita la vendita con consegna a domicilio dei prodotti alimentari e dei combustibili per uso domestico e per riscaldamento.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo