Viagrande, si sblocca l’iter per i lavori al Palasport

L'intervento include la realizzazione di un nuovo manto di copertura, degli impianti di riscaldamento e di una nuova pavimentazione sportiva

“Grazie al governo Musumeci oggi si sblocca un intervento fortissimamente voluto dalla nostra amministrazione e ancor di più atteso dalla nostra comunità. L’avvio dei lavori del palasport “Giuseppe Coco” è un segnale importantissimo per una struttura che era e tornerà punto di riferimento per l’attività sportiva, aggregativa e educativa di Viagrande. Un risultato reso possibile dalla concreta attenzione del governo Musumeci, con in testa lo stesso presidente della Regione e l’assessore Falcone“. Lo ha affermato il sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi, nel corso della consegna dei lavori di ristrutturazione dell’impianto effettuata stamattina.

Il palasport è stato chiuso per il crollo del controsoffitto nel 2015. Negli anni scorsi per ben due volte era stato individuato un percorso per procedere al recupero dell’impianto, ma nel primo caso siamo stato bloccati dai paletti del bilancio armonizzato, nel secondo dalla necessità di dover riconoscere debiti fuori bilancio, non ascrivibili all’attuale amministrazione.

“Il lavoro svolto in quelle fasi  – prosegue – è stato però fondamentale, in quanto la disponibilità di un progetto “cantierabile” ha consentito all’opera di rientrare nell’ambito della pianificazione degli interventi di rigenerazione urbana voluti dal governo Musumeci”.

L’intervento include la realizzazione di un nuovo manto di copertura, degli impianti di riscaldamento e di una nuova pavimentazione sportiva. Si procederà, inoltre, all’adeguamento delle uscite di sicurezza, dell’impianto di illuminazione del campo di gioco e, fra gli altri interventi, anche alla separazione di ingresso e uscita fra l’area pubblico e l’area atleti”.

L’assessorato alle Infrastrutture ha finanziato l’intervento con 607mila euro mentre la gara è stata aggiudicata per complessivi 405mila euro (con un ribasso del 19,321%); 160mila euro le somme a disposizione. I tempi di consegna sono fissati in 240 giorni” ha concluso Leonardi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo