Bronte, eletti presidente e vice in Consiglio comunale: “Al lavoro per spirito di servizio”

Si tratta di Aldo Catania e Thomas Cuccumbo

“Al lavoro, con quello spirito di servizio che ci ha sempre contraddistinto, in questo momento difficile a causa del covid, dove tante famiglie sono in grande difficoltà”.

Sono le prime parole da presidente del Consiglio comunale di Aldo Catania, primo degli eletti con 431 voti nella lista civica “Amo Bronte” a sostegno del sindaco Pino Firrarello e chiamato alla sua seconda esperienza al guida dell’Assemblea cittadina.

Catania, infatti, è stato presidente dal giugno del 2002 a ottobre del 2004. “Ringrazio i miei elettori – ha affermato – e chi all’interno del Consiglio comunale mi ha sostenuto. Ma i ringraziamenti vanno rivolti sia alla maggioranza, sia all’opposizione. Sono certo – ha continuato – che insieme lavoreremo al meglio nell’esclusivo interesse della cittadinanza. Molti cittadini in questo momento a causa del covid vivono momenti di grande scoraggiamento. Oggi più che mai il nostro obbiettivo deve essere quello di attuare una politica di servizio a favore di quelle famiglie e di quelle attività imprenditoriali che in questo momento stanno soffrendo”.

Pronto al compito anche il vice presidente Thomas Cuccumbo primo con 235 voti nella lista “Progetto Bronte – Firrarello sindaco”: “Grazie a chi ha rivolto a me la propria fiducia. – ha affermato – La collaborazione con il presidente sarà massima. Ho promesso ai miei elettori che mi sarei occupato principalmente dello sviluppo dell’agricoltura che caratterizza particolarmente l’economia della nostra Città. Studi di settore ed il sostegno alle imprese dovranno essere il nostro credo, affrontando i tanti problemi che oggi assillano che in agricoltura vuole fare impresa”.

Ed al presidente, insieme al vice presidente, oltre che all’intero Consiglio comunale, sono giunti gli auguri di buon lavoro da parte del sindaco Pino Firrarello.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo