Catania, agganciava assuntori in strada e li conduceva in casa: arrestato presunto pusher

I Carabinieri hanno arrestato il ragazzo durante un controllo nel quartiere di Picanello

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piazza Dante hanno arrestato nella flagranza il 22enne catanese Danilo Carmelo Di Prima, perchè ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

I militari, impegnati in un servizio antidroga nel popoloso quartiere Picanello, hanno monitorato i movimenti ed osservato le modalità di spaccio poste in essere dal pusher in via Licciardi.

Dopo aver censito diverse cessioni, avvenute con modalità già ampiamente collaudate tra le parti – prima contatto in strada, successivamente il cliente seguiva il pusher in casa e li avveniva lo scambio dose-denaro –   i militari sono intervenuti bloccando all’unisono: sia un cliente, giunto a bordo di un Honda SH e trovato in possesso di alcune dosi di marijuana, per le quali aveva elargito al venditore 40 euro, che il Di Prima, nei confronti del quale si è proceduto a perquisizione  personale e domiciliare.

Proprio quest’ultima, ha consentito ai carabinieri di rinvenire e sequestrare: circa 250 grammi di marijuana, di cui una parte già suddivisa in dosi, una pianta di canapa indiana, 380 euro in contanti, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Noto, nel siracusano.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo