Gravina di Catania, sorpreso a spacciare sotto casa: arrestato

Trovata anche una lista di clienti, annotata sul memo dello smartphone sotto il titolo di “Basiado”, riconducibile al termine “Baseado”, “spinello” in portoghese

I Carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato nella flagranza il 48enne Francesco Santapaola, del posto, poiché ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Al termine di un’attività info investigativa, corroborata anche da servizi di osservazione, eseguiti al fine di comprendere le dinamiche dell’attività di spaccio, posta in essere dal pusher, i militari hanno deciso di bloccarlo nel preciso istante in cui cedeva, sotto la propria abitazione, una dose di marijuana al cliente di turno.

Perquisito sul posto, è stato trovato in possesso di un’altra dose di marijuana e di 90 euro in contanti, presumibilmente incassati dalle pregresse cessioni.

Estesa la perquisizione nell’abitazione del reo, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto altri 20 grammi della medesima droga e un bilancino di precisione, nascosti in camera da letto, nonché una lista di clienti, annotata sul memo dello smartphone sotto il titolo di “Basiado”, riconducibile verosimilmente al termine “Baseado” che tradotto in portoghese significa “spinello”. La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre l’acquirente è stato segnalato all’Ufficio territoriale di Governo di Catania per l’uso personale di sostanze stupefacenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo