In tendenza

Acireale, sorpresi mentre rubavano materiale elettrico in un impianto termale

Dopo il rito per direttissima ai due è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria

Nella mattinata del 6 novembre scorso, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Acireale della Squadra Volanti, su richiesta di intervento da parte dei custodi del dismesso impianto termale di Acireale, per la presunta presenza di ladri all’interno della citata struttura, interveniva sorprendendo all’interno dell’immobile due soggetti che, facendo uso di grimaldelli, erano intenti a rubare materiale elettrico, idraulico e tubi di rame, provocando inevitabili danni alla struttura.

I due uomini, identificati per due bulgari di 53 anni e 52 anni, entrambi con precedenti penali specifici in tema di reati contro il patrimonio, venivano tratti in arresto in flagranza per furto aggravato in concorso e, su disposizione del Magistrato di Turno presso la Procura della Repubblica di Catania, venivano posti agli arresti domiciliari nella loro dimora sita al centro storico di Catania.

Nella mattinata odierna, condotti a cura di personale del Commissariato di Acireale del Tribunale, venivano sottoposti al rito per direttissima, nel corso del quale veniva convalidato l’arresto e disposta per entrambi la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo