In tendenza

Adrano, controlli ai furbetti dell’acqua “gratis”: 4 denunciati

I militari si sono presentati nelle abitazioni in pieno centro urbano di 4 persone, tutte del posto

I Carabinieri della stazione di Adrano, nell’ambito del territorio di competenza, assieme a personale dell’Acoset hanno effettuato diversi interventi volti al contrasto del diffuso fenomeno delle truffe ai gestori di forniture del servizio idrico solitamente effettuati mediante allacci abusivi diretti alla rete pubblica.

I militari si sono presentati per le operazioni di verifica, tra le altre, nelle abitazioni ubicate in pieno centro urbano di una 51enne, una 45enne, una 43enne e di un 30enne, tutti del posto.

Qui il personale dell’Acoset, a conclusione della verifica per ciascuna utenza, ha riscontrato per le loro abitazioni l’applicazione del “bypass” al contatore con allaccio manomesso e collegamento diretto alla rete pubblica, stimando ingenti danni economici per la società erogatrice del servizio.

Per i quattro, che pensavano di continuare ad usufruire del servizio idrico gratuitamente, è quindi inevitabilmente scattata la denuncia per furto aggravato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo