In tendenza

Adrano, si introduce in casa di due connazonali e ne aggredisce uno: denunciato

L’indagato era entrato nell’abitazione di due connazionali e, dopo averli attesi lì in agguato, si è avventato, brandendo un frammento di vetro, contro uno di loro

Ieri, la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un cittadino straniero di 20 anni per lesioni aggravate dall’uso di arma impropria e per violazione di domicilio. L’indagato era entrato nell’abitazione di due connazionali e, dopo averli attesi lì in agguato, si è avventato, brandendo un frammento di vetro, contro uno di loro che era appena rientrato in casa, ma la vittima, dopo una violenta colluttazione, è riuscita a divincolarsi e a fuggire.

Gli agenti della Volante del commissariato di Adrano, diretto dal vice questore Paolo Leone, sono intervenuti immediatamente e hanno bloccato l’aggressore, anche lui dolorante e stordito in conseguenza dello scontro fisico poco prima avvenuto.

I tre cittadini stranieri, sprovvisti di documenti, sono stati portati negli uffici del commissariato di Adrano dove si è proceduto alla loro formale identificazione e agli ulteriori adempimenti di rito all’esito dei quali sono risultati irregolari sul territorio nazionale. Pertanto, al termine dell’istruttoria di rito, compiuta dall’Ufficio Immigrazione, il Prefetto di Catania ha emesso nei loro confronti decreto di espulsione.

L’aggressore, inoltre, denunciato alla competente autorità giudiziaria in stato di libertà per violazione di domicilio e lesioni aggravate.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo