In tendenza

Allo Jonia Jazz Festival arrivano Pietropaoli, Mazzariello e Paternesi con “The Princess”

Il trio presenterà i brani del disco in cui vengono riletti alcuni standard del pop

La programmazione dello Jonia Jazz Festival, la stagione di concerti organizzata al Teatro Garibaldi di Giarre dall’Associazione culturale Musikante diretta dal musicista Antonio Petralia entra nel vivo della sua programmazione.

Venerdì 29 aprile alle 21 è atteso il trio composto da Enzo Pietropaoli al contrabbasso, Julian Oliver Mazzariello al pianoforte e Alessandro Paternesi alla batteria in “The Princess”. Il trio presenterà sul palcoscenico di Giarre i brani dell’omonimo disco (Jando Music/Via Veneto Jazz) in cui vengono riletti alcuni standard del pop, in un crescendo di pezzi che testimoniano alcune fra le tante passioni musicali di Enzo Pietropaoli: da John Lennon a Bob Dylan, da Cole Porter a Peter Gabriel, da Neil Young ai Pearl Jam, per finire con i Beach Boys, il tutto intervallato da alcune composizioni originali del contrabbassista genovese naturalizzato a Roma.

“The Princess” è anche la metafora di qualcosa che si è tanto atteso e che infine genera meraviglia e amore. Ci sono infatti voluti tempo e determinazione per realizzare questo lavoro che, oltre a brani originali, include una rilettura attenta, lenta e partecipata di brani come A Hard Rain’s Gonna Fall di Bob Dylan, Philadelphia di Neil Young o Night And Day di Cole Porter, in versione minimalista. Insieme ad Enzo Pietropaoli saranno  Julian Oliver Mazzariello al piano e Alessandro Paternesi alla batteria a rendere il clima del live denso, profondo e lieve allo stesso tempo. Quello dello Jonia Jazz Festival sarà un concerto nel quale saranno riproposte un ventaglio di musiche che hanno a cuore la melodia, come le composizioni originali di Pietropaoli e Mazzariello che danno ancor più consistenza a un lavoro felicemente strutturato sulle sonorità tipiche del piano trio.

Per questa serata abbiamo deciso di attingere a piene mani dal nostro repertorio – dice Enzo Pietropaoli – oltre ai brani contenuti in “The Princess” proporremo anche alcuni brani del repertorio dello Yatra Quartet (la formazione che si completa Fulvio Sigurtà alla tromba, nda), alcuni brani originali di Julian, in particolare quelli contenuti nell’album “Debut”, e degli standard, tra cui un brano che proporremo con lo stesso arrangiamento che abbiamo utilizzato tanti anni fa con Chet Baker. In particolare per questa serata dello Jonia Jazz Festival stiamo scrivendo un nuovo brano a cui daremo un titolo la stessa sera”.

Gli altri concerti dello Jonia Jazz festival al Teatro Garibaldi di Giarre

Venerdì 13 maggio Giovanni Mazzarino pianoforte e Daniela Spalletta, voce, presentano l’album “Sikania”; venerdì 27 maggio Simona Trentacoste 5et con Simona Trentacoste voce, Carla Restivo sax, Giovanni Conte pianoforte, Fulvio Buccafusco contrabbasso e Luca Trentacoste batteria.

Da settembre a dicembre, con date da definirsi, suoneranno il quartetto del sassofonista Enzo Favata con il progetto “The Crossing”, l’Atomic Bass Trio che riunisce musicisti internazionali e celebra l’unione di Italia e Giappone; l’Urban Fabula Trio (Sebi Burgio al pianoforte, Alberto Fidone al contrabbasso e Peppe Tringali alla batteria) e l’Orchestra dei Due Mari, formazione che nasce dall’unione di un quintetto jazz con un trio di archi che esegue le composizioni originali di Francesco Scaramuzzino e Antonio Petralia arrangiate dal Maestro Roberto Martinelli, che ne cura la direzione musicale.

Informazioni
Jonia Jazz Festival
Direttore artistico Antonio Petralia
Coordinamento Maria Parisi, Agata Ragusa, Raimondo Galati, Salvatore Pennisi
Teatro Garibaldi, via Garibaldi 30/a – Giarre (Ct)
Inizio concerti ore 21
Biglietti e abbonamenti
Abbonamento a n. 4 concerti: 40 euro
Biglietti: intero 15 euro, ridotto 10 euro
Convenzionato con 18app e Carta del Docente
Prevendite https://www.diyticket.it/


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo