In tendenza

Belpasso, crisi del settore pirotecnico: l’onorevole Zitelli incontra la categoria

Le parti sono state convocate a Palermo per martedì prossimo. Saranno tre i delegati ad essere ricevuti nella sede dell’Assemblea regionale

Ho incontrato i responsabili delle aziende del settore pirotecnico, ho ascoltato le loro richieste, le paure determinate dal fermo alle loro attività a causa del Covid-19. Ho tentato di dare un’immediata risposta, per riuscire a far fronte alla crisi del settore, chiedendo al Presidente della terza commissione all’Ars, Orazio Ragusa, la convocazione, in audizione, di una delegazione di rappresentanti delle aziende siciliane del settore. Sarò al loro fianco nel sostenere un intervento legislativo a supporto dell’intero comparto.”

A parlare è il deputato regionale Giuseppe Zitelli del gruppo “Diventerà Bellissima” e componente della terza commissione all’Ars che, a Belpasso, ha incontrato i responsabili delle aziende produttrici di fuochi d’artificio, per ascoltare il loro grido d’aiuto, con il settore fortemente piegato dall’emergenza che ha investito l’intera Italia, per far fronte alla pandemia da coronavirus.

L’intero comparto che, tra aziende dirette ed indotto occupa oltre 10 mila persona in tutta l’isola – continua l’onorevole Zitelli – è oggi in ginocchio. E’ necessario ed urgente la redazione di un intervento per far fronte a questa delicata situazione che purtroppo continua a perdurare.” Intanto i produttori stanno pensando di costituire un’associazione per tutelare quest’antica arte, legata alla produzione di fuochi d’artificio.

Il presidente della terza commissione dell’Ars, Orazio Ragusa, ha dato un’immediata risposta e le parti sono state convocate a Palermo per martedì prossimo. Saranno tre i delegati ad essere ricevuti nella sede dell’Assemblea regionale, nel capoluogo siciliano, in rappresentanza delle province di Catania, Palermo e Messina.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo