In tendenza

Belpasso, “Fermenti in comune”: domani la presentazione del progetto rivolto a giovani e disabili

L’importanza socio-artistico-culturale che riveste, i soggetti a cui si rivolge, giovani e disabili di Belpasso, le positive ricadute che avrà su tutto il territorio

Finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Giovanili, del Servizio Civile Universale e dall’ANCI, gestito dal Comune di Belpasso con il sindaco, Daniele Motta e l’ufficio Servizi Sociali con la dirigente Elvira Salerno e coordinato dalle cooperative sociali aggiudicatarie del bando, “Mosaico” e “Controvento”, si è avviato a Belpasso il progetto “Fermenti in Comune”.

L’importanza socio-artistico-culturale che riveste, i soggetti a cui si rivolge, giovani e disabili di Belpasso, le positive ricadute che avrà su tutto il territorio.

Questi ed altri importanti elementi verranno spiegati in sede di conferenza stampa, in programma il prossimo venerdì 10 giugno, alle 10.30, nell’Aula Consiliare del Municipio di Belpasso.

“Il Covid-19 – ha detto il sindaco Motta – ha colpito i giovani e i disabili in modo profondo e preoccupante, determinando un gravissimo impatto sul loro stato di benessere psichico e sociale. Questo progetto, quindi, mira a ripristinare quello stato di benessere, in continuità con gli obiettivi di questa Amministrazione in favore sia dei giovani, sia dei disabili, che sono di natura socio-artistico-culturale ed hanno l’obiettivo di acquisire conoscenza di sé e dell’altro attraverso l’espressione delle proprie capacità e delle proprie aspirazioni”.

Alla conferenza stampa, tra i protagonisti saranno altresì presenti le associazioni che agiscono sul territorio con le quali è in corso di costruzione e realizzazione la rete informale per la divulgazione del progetto e quindi per l’inizio di tutte le attività previste.

Tali attività verteranno su alcuni punti fondamentali ma fra tutti una sola certezza: i ragazzi e le loro idee saranno protagonisti!

  • Un percorso di formazione: “Giovani e Cittadinanza attiva” con l’obiettivo di sensibilizzare, informare e coinvolgere i giovani sui temi globali dell’ambiente, della sostenibilità, del patrimonio culturale.
  • Meeting: “Spazi, Ambiente e Territorio” – Coprogettazione di Belpasso: uno spazio di dialogo per conoscere il pensiero dei giovani, dai 16 ai 35 anni, in merito alla città dove vivono e per raccogliere le loro idee su come vorrebbero la loro città.
  • Iniziative di “Restyling urbano: “Abbellire la città aiutando l’ambiente” comprende diverse attività capaci di rendere più bella e vivibile la comunità di Belpasso (Street art interattiva in diverse forme).
  • Panchinart si inserisce all’interno di un percorso di riciclo creativo. L’idea è quella di utilizzare “oggetti”, simbolo di scarto e di rifiuto, come risorsa, oggetti che possono essere trasformati in comode panchine per la collettività.
  • GumPoint: iniziativa per il riciclo delle gomme da masticare tramite appositi cestelli, posti in posizione strategica lungo le strade delle città.
  • Restyling del verde urbano: interventi di installazione di fioriere nel centro abitato, opere di manutenzione del verde pubblico e riqualificazione di spazi/giardini abbandonati per donare alla città un aspetto più bello e curato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo