In tendenza

Biancavilla, manette per il detenuto con il vizio dell’evasione

Sottoposto agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, ha pensato bene di regalarsi una giornata “diversa”

I Carabinieri della stazione di Biancavilla hanno arrestato il 53enne Vincenzo Bonomo, del posto, nella flagranza del reato di evasione.

L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, ha pensato bene di regalarsi una giornata “diversa” allontanandosi dalla propria abitazione ma così determinando l’allarme ai Carabinieri che, da quel momento, si sono messi alle sue calcagna.

Giova evidenziare che l’uomo non era nuovo a tali iniziative perché, come si ricorderà, scarcerato lo scorso 10 dicembre dal carcere di Messina dove era stato recluso per reati contro il patrimonio commessi nel siracusano, avrebbe dovuto raggiungere la propria residenza di Biancavilla, cosa in effetti non avvenuta.

Anche allora le ricerche dei militari furono serrate costringendolo, pertanto, a presentarsi in caserma per evitare guai peggiori quindi aveva addirittura falsamente addotto, a sua giustificazione, l’essere stato scaraventato dal treno in corsa che lo avrebbe condotto a casa.

Adesso Bonomo, che già aveva fatto perdere le proprie tracce dallo scorso 15 febbraio, è stato fermato dai militari in via Lambruschini, quindi ricollocato agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo