In tendenza

Bronte diventa “smart” con il progetto “città semplice”

Soddisfatto il sindaco Pino Firrarello

Presto, per alcune procedure, sarà possibile comunicare con il Comune di Bronte direttamente da casa e con un semplice clik.
L’Ente, infatti, nell’ambito del protocollo d’intesa “Pon Metro” già stipulato con il Comune di Catania, sta aderendo alla piattaforma “Città semplice”.

Per questo nella sala consiliare del Comune, alla presenza dell’assessore Angelica Prestianni, che ha voluto con forza il nuovo servizio, del vice sindaco Antonio Leanza, dell’avvocato del Comune Antonella Cordaro e del responsabile dell’Area Affari generali, dottoressa Teresa Sapia, l’ing. Maurizio Consoli, responsabile della Direzione dei Sistemi Informativi di Catania, ha presentato la piattaforma: “Città Semplice, – spiega l’assessore Angelica Prestianni – è una piattaforma che ha l’obiettivo di abbattere gradualmente, ma rapidamente, le code agli sportelli comunali, sia per una maggiore efficacia e rapidità dell’azione amministrativa, sia per diminuire il rischio di contagio da covid. In particolare – continua – noi la chiameremo “Bronte semplice” per istituire un dialogo diretto tra il cittadino e la Pubblica Amministrazione che consenta di accedere, in qualunque momento, ai numerosi servizi online del Comune. In pratica con il portale “Bronte Semplice” saranno informatizzati alcuni servizi come i cambi di residenza, la dichiarazione di domicilio temporaneo, le richieste di pubblicazioni e prenotazione locali e tanto altro”.

Soddisfatto il sindaco Pino Firrarello: “Tutti i sindaci – ha affermato – dovremmo puntare a far diventare le nostre città sempre più “smart” per gestire le risorse in modo intelligente ed essere attenti alla qualità della vita ed ai bisogni dei propri cittadini. Per far ciò bisogna stare al passo le innovazioni e con la rivoluzione digitale. Ringrazio l’assessore Prestianni perché la piattaforma “Città semplice” – conclude – ci permetterà di fare un bel passo in avanti”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo