In tendenza

Bucavano le gomme delle auto parcheggiate: identificati e denunciati tre ragazzini a San Michele di Ganzaria

A incastrare il gruppo i numerosi filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza della zona e le non comuni doti da equilibrista di uno dei tre che bucava le gomme restando a bordo del suo hoverboard

I Carabinieri della stazione di San Michele di Ganzaria hanno denunciato tre minori del posto, tutti infra quattordicenni, gravemente indiziati di danneggiamento.

Nel corso della sera del 19 gennaio scorso, i proprietari di sei auto si erano rivolti ai militari della locale stazione per denunciare il danneggiamento, mediante uno strumento da punta e taglio, delle gomme delle loro auto posteggiate nel centro cittadino.

Nella cittadina la voce si era immediatamente sparsa e l’attività investigativa dei Carabinieri per risalire agli autori era stata subito attivata, rivolgendo particolare attenzione all’ascolto di testimoni e, soprattutto, alla disamina di molti filmati ricavati dalle registrazioni di diversi sistemi di videosorveglianza.

In particolare, i militari hanno incentrato la loro attenzione sui tre giovanissimi, uno dei quali utilizzava un hoverboard, che, muovendosi simultaneamente, avrebbero scelto a caso le auto da danneggiare, salvo poi allontanarsi come se nulla fosse per evitare di destare sospetti nei passanti.

Fondamentale per l’individuazione dei tre minori, è stato il loro riconoscimento visivo da parte dei militari, nonché l’identificazione di uno di essi proprio mentre transitava in una via del centro a bordo del suo hoverboard, con gli stessi abiti indossati nel raid.

Proprio quest’ultimo tra l’altro, evidenziando non comuni doti di equilibrista, è stato filmato mentre riusciva contemporaneamente a squarciare le gomme delle autovetture e a muoversi a bordo del monopattino elettrico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo