In tendenza

Caltagirone, armi e munizioni nascosti nell’ovile. In manette due uomini

I fucili, sequestrati, sono stati inviati al Reparto Investigazioni Scientifiche per gli accertamenti tecnico balistici del caso e per stabilire se gli stessi siano stati utilizzati in eventuali azioni criminose

I Carabinieri della stazione di Caltagirone collaborati dai colleghi del Nucleo Operativo di compagnia hanno arrestato un 39enne e un 65enne, entrambi calatini, per detenzione abusiva di armi, ricettazione e alterazione di armi clandestine.

Nella tarda mattinata di ieri, i militari, a conclusione di una veloce attività info investigativa hanno proceduto a una perquisizione nell’ovile, situato nei pressi della residenza dei fermati, rinvenendo e sequestrando un fucile cal. 16, non censito in banca dati, un fucile cal. 16,  con matricola abrasa e calcio e manicotto modificati artigianalmente, una cartucciera contenente 12 cartucce cal. 16 e un sacchetto con 36 cartucce cal. 12.

I fucili, sequestrati, sono stati inviati al Reparto Investigazioni Scientifiche per gli accertamenti tecnico balistici del caso e per stabilire se gli stessi siano stati utilizzati in eventuali azioni criminose.

Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati ristretti ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo