In tendenza

Caltagirone, danneggia la vetrina di un bar e minaccia titolare e clienti: Daspo Willy per un 53enne

Tale provvedimento è stato emesso al fine di garantire la sicurezza pubblica ed evitare il ripetersi di ulteriori episodi che possano mettere a rischio l’incolumità dei giovani avventori dei locali della movida

Immagine generica di repertorio

Applicando la normativa del Daspo “Willy”, di cui al Decreto Legge dell’ottobre 2020, per prevenire reati nei pressi di esercizi pubblici e locali di pubblico intrattenimento, il questore di Catania, all’esito degli accertamenti svolti dalla Divisione Anticrimine e valutata la pericolosità sociale del suo comportamento, ha applicato nei confronti di un 53enne, un Divieto di Accesso per 2 anni ai locali pubblici.

Tale provvedimento è stato emesso al fine di garantire la sicurezza pubblica ed evitare il ripetersi di ulteriori episodi che possano mettere a rischio l’incolumità dei giovani avventori dei locali della movida a Caltagirone.

L’uomo, lo scorso mese di marzo, è stato denunciato per minacce aggravate e danneggiamento in quanto, dopo aver imprecato contro il titolare e gli avventori di un noto bar del centro, ha scagliato una pietra contro la vetrina dell’esercizio, danneggiandola. Subito dopo ha danneggiato la vetrina di un altro bar colpendola violentemente con un ramo.

La Misura di Prevenzione emessa nei confronti del 53enne prevede il Divieto di Accesso e di stazionamento nei pressi dei locali pubblici dove si è manifestata la pericolosità sociale per la durata di 2 anni e l’inibizione dell’accesso e dello stazionamento in altri 9 locali pubblici attigui, ubicati nel centro cittadino di Caltagirone.

L’eventuale violazione del provvedimento comporta una sanzione penale: infatti è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8mila a 20mila euro


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo