In tendenza

Cardiologia, a Catania il congresso annuale di Arca dal 2 al 5 maggio

Tra i temi in cantiere durante le quattro giornate di lavoro: la cardiopatia ischemica, aritmia e l'ipertensione arteriosa

I più importanti cardiologi ambulatoriali italiani e internazionali dell’American College of Cardiology si incontreranno a Catania dal 2 al 5 maggio al XIX Congresso annuale di Arca, l’Associazione Regionale Cardiologi Ambulatoriali composta da più di 4 mila iscritti e presieduta da Giovanni Zito, specialista in cardiologia, cardiochirurgia, medicina dello Sport. L’appuntamento che si terrà presso lo Sheraton Catania ha ricevuto il patrocinio di Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute, Regione Sicilia, Università degli Studi di Catania, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Catania e Azienda Sanitaria Provinciale 3 Catania.

Tra i temi in cantiere durante le quattro giornate di lavoro: la cardiopatia ischemica, aritmia e l’ipertensione arteriosa, esaminando approfonditamente le problematiche di utilità per la cardiologia pratica; si discuterà anche di innovazione e tecnologie avanzate in campo medico, linee guida e continuità terapeutica; verranno presentati in anteprima importanti studi condotti su patologie cardiovascolari e sul ruolo dell’Evidence Based Medicine, il processo di ricerca/valutazione dell’uso sistematici dei risultati della ricerca contemporanea come base per le decisioni cliniche. Una sessione verrà riservata ai membri under 40 dell’associazione che tratteranno i problemi cardiaci e le cause improvvise di morte che colpiscono gli atleti. Infine, un panel verrà dedicato alla Legge Gelli, alla responsabilità del medico e ai criteri di punibilità: valutazioni e riflessioni alla luce dello stato attuale della normativa e considerazioni su misure alternative.

(ITALPRESS)


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo