In tendenza

Catania, assemblea popolari e autonomisti, Lombardo: “autonomia differenziata equivale ad autentica secessione economico sociale”

Nel corso della serata sono intervenuti oltre al senatore Schifani, candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Siciliana, il sindaco di Agrigento, Francesco Miccichè, e l’assessore regionale alla Famiglia, Antonio Scavone

L’autonomia differenziata a livello economico-sociale equivarrebbe ad un’autentica secessione” lo ha affermato l’ex presidente della Regione e fondatore del Mpa, Raffaele Lombardo, a margine della convention dei Popolari e Autonomisti, in corso di svolgimento a Catania (nell’anfiteatro delle Ciminiere) di fronte a circa 5mila persone, a cui ha partecipato il senatore Schifani, candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Siciliana.

Io sono perché si esaltino le autonomie – ha proseguito – ma occorre che si inizi da punti di partenza uguali: quando avremo pareggiato i conti per quanto riguarda le infrastrutture, le reti della telecomunicazione, il prodotto interno lordo, che cresce a velocità diverse, la piena occupazione a quel punto: più autonomia c’è e meglio è. Oggi – ha concluso – col gettito fiscale del Nord, che è nettamente superiore rispetto al nostro, ci allontaneremmo sempre di più”.

Nel corso della serata sono intervenuti oltre al senatore Schifani, candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Siciliana, il sindaco di Agrigento, Francesco Miccichè, e l’assessore regionale alla Famiglia, Antonio Scavone.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo