In tendenza

Catania capitale della danza sportiva, il Palaghiaccio ospiterà i Campionati Nazionali

La delegazione della Federazione Italiana Danza Sportiva guidata dalla presidente Laura Lunetta ha incontrato l’assessore regionale Sport e Turismo Manlio Messina e il suo omologo cittadino Sergio Parisi a Palazzo degli Elefanti

Dal 10 al 26 di giugno, sarà il Palaghiaccio di viale Kennedy sul litorale della Plaja di Catania ad ospitare i Campionati Italiani di danza sportiva delle categorie latin style (tecnica, sincronizzato e coreografico) e freestyle (tecnica, sincronizzato, coreografico e battle).

Una competizione che ogni hanno ha convogliato sul territorio di Rimini tra i 120.000 e i 150.000 spettatori e oltre 25.000 atleti. Un grande volano per il turismo siciliano, oltre che un grande successo per la Sicilia della danza che diventa palcoscenico privilegiato grazie alle eccellenti caratteristiche territoriali e alla grande offerta turistica dell’Isola.

“La Federazione Italiana Danza sportiva è davvero felice ed onorata di assegnare tre campionati italiani alla città di Catania”, ha affermato la presidente della Federazione Italiana Danza Sportiva (FIDS) Laura Lunetta nel corso dell’incontro con gli assessori Manlio Messina e Sergio Parisi a palazzo degli Elefanti.

“La Sicilia – ha proseguito Lunetta – ha sempre supportato i Campionati Italiani registrando tantissimi iscritti. E questo nonostante per i siciliani, più che per gli altri atleti italiani, sia più complicato e oneroso partecipare alle competizioni che si sono sempre svolte fuori dall’Isola. Ed è per questo che siamo noi a venire incontro alla Sicilia, che sarà sicuramente inondata da un grande afflusso di partecipanti”.

“La danza porta atleti qualificati e tantissimi spettatori da ogni parte d’Italia”, ha dichiarato l’assessore allo Sport del Comune di Catania Sergio Parisi. “Per noi è importantissimo supportare le Federazioni e tutti coloro che portano a Catania grandi eventi sportivi che inevitabilmente incidono positivamente sul tessuto economico cittadino”.

“Il turismo – ha dichiarato l’assessore regionale Sport, Turismo e Spettacolo Manlio Messina – non si fa solo grazie al clima e all’enogastronomia, ma anche grazie ad un’offerta culturale e sportiva importante. Quello del turismo sportivo è un settore strategico per la nostra terra e sono questi gli eventi che vogliamo attirare in Sicilia”.

“Siamo contentissimi della splendida accoglienza che la città di Catania ha riservato alla manifestazione”, ha proseguito Laura Lunetta. “Questa regione e la città di Catania offrono a tutti i nostri atleti, ai dirigenti e soprattutto ai genitori che fanno tantissimi sforzi per sostenere i nostri ragazzi di poter approfittare della competizione per poter godere di qualche giorno di vacanza”.

“Questo – ha affermato Giovanni Gaglio, presidente FIDS Sicilia – non è solo il primo campionato ad essere ospitato in Sicilia, è anche il primo vento dopo 13 anni che svolge fuori dalla storia location di Rimini. Sono certo che sapremo valorizzare al meglio le nostre potenzialità e che questo sarà il primo di una lunga serie di eventi nazionali ed internazionali che potranno essere ospitati dalla danza sportiva siciliana”.

“I Campionati Italiani – ha dichiarato la consigliera nazionale Elsa Monteleone – saranno l’occasione per far conoscere ai cittadini e alle famiglie siciliane che in Sicilia esistono realtà sportive forti anche nell’ambito della danza e che i nostri atleti raggiungono traguardi importanti a livello regionale, nazionale e internazionale”.

I Campionati Italiani – organizzati dalla Federazione Italiana Danza Sportiva insieme con l’associazione Eventi Danza – si terranno su tre week-end, dal 10 al 26 di giugno e per il pubblico saranno ad ingresso totalmente gratuito.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo