In tendenza

Catania, concerto della Fanfara dell’Arma dei Carabinieri e mostra di cimeli per i 40 anni dall’uccisione del maresciallo Agosta

Il ricavato dell’evento è stato devoluto in beneficenza all’Opera Nazionale Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri (Onaomac)

Nell’ambito degli eventi commemorativi in occasione del 40esimo anniversario dell’assassinio del maresciallo Alfredo Agosta, Medaglia d’oro al Valore dell’Arma dei Carabinieri alla memoria, Vincenza Bifera, presidente dell’Associazione Nazionale Antimafia Alfredo Agosta, assieme al comando provinciale Carabinieri di Catania, ha organizzato un concerto della Fanfara del 12esimo Reggimento Carabinieri Sicilia, che ha avuto luogo nella serata del 18 marzo al Teatro Bellini di Catania.

La Fanfara ha allietato i presenti con numerosi pezzi, dal “Nessun Dorma” di Puccini, all’immancabile marcia d’ordinanza dell’Arma dei Carabinieri, “La Fedelissima”, per concludere con l’Inno d’Italia. All’evento erano presenti i due figli della vittima di mafia, nonché il comandante della Legione Carabinieri Sicilia, generale Rosario Castello, il quale ha ricordato l’importanza di “fare squadra” nella lotta al crimine organizzato, anche attraverso le migliori sinergie con le associazioni antimafia quale quella intitolata al maresciallo Agosta.

Gli intervenuti hanno anche avuto l’occasione di ammirare alcuni cimeli che ricordano la figura dell’eroe dell’Arma, esposti nel foyer del teatro. Il ricavato dell’evento è stato devoluto in beneficenza all’Opera Nazionale Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri (Onaomac).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo