In tendenza

Catania, consorzio di bonifica, domani nuovo sit in. Flai Cgil:”Nulla di fatto nonostante le rassicurazioni”

I lavoratori hanno atteso invano  che la disponibilità si realizzasse concretamente, anche sul fronte dell'articolo 8  della legge 16/2017 e dunque del riordino dei consorzi

Nonostante la Regione Siciliana nei giorni scorsi abbia confermato la disponibilità a stabilizzare i 350 lavoratori 151unisti del Consorzio di Bonifica della Sicilia orientale (130 nel nostro territorio), nulla è variato e gli operatori continuano ad attendere invano. Per queste ragioni domani venerdì 27 aprile, a partire dalle ore 8,30, davanti la sede del Consorzio di via Centuripe 1 a Catania, si terrà un sit in di protesta; saranno presenti i rappresentanti di Flai Cgil e di Cgil Catania.

I lavoratori hanno atteso invano  che la disponibilità si realizzasse concretamente, anche sul fronte dell’articolo 8  della legge 16/2017 e dunque del riordino dei consorzi.

L’azione dei lavoratori del Consorzio rappresenta eppure la condizione primaria e necessaria per il mantenimento e lo sviluppo della nostra agricoltura che in un lungo periodo di recessione economica è stato il settore che ha prodotto un PIL positivo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo