In tendenza

Catania, controlli a tappeto dei Carabinieri: chiuso un ristorante, denunciate quattro persone

In particolare i militari hanno verificato un cattivo stato di conservazione degli alimenti, carenze nei requisiti igienico-sanitari e la non conformità delle procedure “HCCP”

Nel quadro delle attività disposte dal Comando Provinciale per l’attuazione di un piano di controllo del territorio finalizzato al contrasto della criminalità ed al rispetto delle vigenti normative igienico-sanitarie, i Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante, unitamente ai colleghi del N.A.S. di Catania e del 12° “Reggimento Sicilia”, hanno effettuato una serie di controlli ad attività commerciali dedite alla somministrazione di alimenti al pubblico tra le quali un ristorante, situato in Piazza Mazzini, riscontrando irregolarità che hanno così determinato la denuncia del titolare 51enne.

In particolare i militari hanno verificato un cattivo stato di conservazione degli alimenti, carenze nei requisiti igienico-sanitari e la non conformità delle procedure “HCCP”, che hanno determinato la conseguente elevazione di sanzioni amministrative per complessivi 3.000 euro, nonché è stata disposta la chiusura temporanea per 5 giorni dell’esercizio commerciale per l’inosservanza dell’obbligo di indossare le mascherine protettive e della mancata predisposizione del protocollo anti-covid.

Nel corso dell’attività, inoltre, sono state: denunciate 4 persone, delle quali 3 donne abitanti in via Del Velo ed un extracomunitario domiciliato in via Grottamagna, le quali avevano abusivamente allacciato la loro abitazione alla rete elettrica pubblica ed elevate 8 sanzioni al C.d.S. per un totale di 6967 euro, nonché identificate 29 persone e controllati 22 veicoli, procedendo al sequestro ed al fermo amministrativo di 4 automezzi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo