In tendenza

Catania, da Zō “Terapia di gruppo”: il flusso di coscienza della stand up comédienne Chiara Becchimanzi

In collaborazione con Altra Scena Stand Up Comedy, Let’s Comedy e The Comedy Show, da Zō Centro culture contemporanee di Catania l’attrice romana col suo fortunato spettacolo comico

Martedì 24 maggio, alle 21, da Zō Centro culture contemporanee di Catania, torna la migliore stand up comedy italiana con la rassegna organizzata da Altra Scena Stand Up Comedy, Let’s Comedy e The Comedy Show. Sul palco Chiara Becchimanzi con lo spettacolo “Terapia di gruppo”. Un flusso di coscienza inarrestabile ed esilarante per esplorare le idiosincrasie vecchie e nuove, gli stereotipi indistruttibili e quelli di cui dovremmo vergognarci, il politicamente corretto, le paure del contagio e il contagio delle paure. In forma di terapia di gruppo, ovviamente: nessuno escluso, all in – potrebbe succedere di tutto: e questo perché il pubblico sarà sempre coinvolto in prima persona, tanto da determinare la direzione (tutta improvvisata) che prenderà il discorso. Dall’hic et nunc ai massimi sistemi, dalla personale esperienza di un’attrice autrice, regista, stand up comédienne, traslochi, sgomberi, l’arrotino e l’ombrellaio, a quella di ogni spettatore/spettatrice, per riderci addosso, conoscerci, innamorarci (insultarci anche) … e poi sentirci meglio di prima. Ovviamente, senza aver risolto niente.

Attrice, regista, autrice teatrale, stand up comédienne, progettista culturale, co-fondatrice della Compagnia Teatrale Valdrada, la romana Chiara Becchimanzi scrive, dirige e interpreta, tra gli altri, il monologo comico “Principesse e sfumature”, “Epic Fail”, “Di altri demoni” e “Dionisiaca”. Partecipa a programmi comici Rai (“Battute?”) e Comedy Central (“Stand Up Comedy”, “Comedians Solve World Problems”). Gira il mondo con la Compagnia Internazionale Ondadurto Teatro; è vicepresidente del Teatro del Lido di Ostia. Inventa storie da quando ricorda. Laureata in Scienze Umanistiche; diplomata all’Accademia Internazionale di Teatro di Roma; assolutamente precaria. Pubblica nel 2019 il suo primo romanzo, “A ciascuna il suo”, un erotico-comico sugli eccitanti disastri della precarietà affettiva.

Informazioni
L’ingresso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di mascherina ffp2.
Prenotazioni: allo 0958168912 da lunedì a venerdì (dalle 10 alle 14) e al 3281742045 tutti i giorni tranne domenica e festivi (solo tramite messaggi whatsapp dalle 15 alle 18).
Biglietti: € 7.
Zō Centro culture contemporanee: piazzale Rocco Chinnici, 6 – 95129 – Catania.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo