In tendenza

Catania, l’attore Francesco Montanari tra i super ospiti dell’Area Movie di Etna Comics 2018

Sguardo diretto, che scava a fondo nelle pieghe dell’anima, e un talento innato che gli ha permesso di raccontare magistralmente tanto l’universo dei criminali quanto quello dei servitori dello Stato

Sguardo diretto, che scava a fondo nelle pieghe dell’anima, e un talento innato che gli ha permesso di raccontare magistralmente tanto l’universo dei criminali quanto quello dei servitori dello Stato.

Lo ha fatto interpretandoli con un’umanità profonda, scolpendo sapientemente ogni tratto della loro psicologia fino a spingersi nei meandri più oscuri della loro personalità, offrendo al pubblico spaccati di vita e travagli interiori sempre attuali nella loro drammaticità.

Dal “Libanese” al “Cacciatore”, reduce dal Canneséries, dov’è stato incoronato “miglior attore di serie tv”, è in arrivo ad Etna Comics il grande Francesco Montanari!

Grazie alla splendida interpretazione del giovane magistrato che, all’indomani delle stragi di Capaci e via D’Amelio, “dichiarò guerra” ai corleonesi, l’attore romano, nei panni di Saverio Barone, figura costruita su quella reale di Alfonso Sabella, ha conquistato critici e telespettatori, regalando un personaggio tanto istintivo, astuto e affascinante quanto quello interpretato dieci anni prima nella serie che raccontò all’Italia i crimini della banda della Magliana.

Storie e codici d’onore diametralmente opposti che Francesco Montanari ha saputo trasmettere vestendo, con la massima naturalezza, ora i panni del capo e fondatore del gruppo criminale che dal 1977 al 1992 coltivò spietatamente l’illusione di conquistare Roma, ora quelli dell’uomo di legge che, nella Sicilia del 1993, si mise sulle tracce di Leoluca Bagarella e Giovanni Brusca dando loro la caccia con l’illusione di annientare la mafia e, con essa, tutto il male del mondo.

Vite lontane anni luce che il protagonista di “Romanzo Criminale – La serie” e “Il Cacciatore”ha raccontato abilmente, ispirandosi a due figure che nel bene o nel male hanno lasciato un segno nella storia del nostro Paese.

Che si tratti del terribile Franco Giuseppucci o del valoroso Alfonso Sabella, Francesco Montanari ha saputo lasciare un’impronta indelebile nella coscienza del pubblico, che lo ha ammirato e apprezzato per le sue interpretazioni complesse e mai banali, figlie di un talento naturale e di una laurea all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, lanciandosi, negli anni, in ruoli e personaggi sempre diversi, per non correre mai il rischio di restarne imprigionato.

Giovedì 31 maggio il grande attore romano sarà tra i super ospiti dell’Area Movie di Etna Comics 2018, pronto ad incontrare i fan e a raccontare gli ultimi dieci anni della sua vita… probabilmente i più intensi!


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo