In tendenza

Catania, le blocca i polsi per derubarla degli anelli: il marito lo immobilizza e la Polizia lo arresta

Le grida della donna, che nell’occasione riportava alcune ferite, attiravano l’attenzione del marito il quale bloccava l’aggressore fino all’arrivo degli uomini della Squadra Mobile. Espletate le formalità di rito, il predetto è stato associato nella casa circondariale di Catania – piazza Lanza

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Abdoulie Gaye (cl. 1999); responsabile del reato di tentata rapina. Nella mattinata di ieri, a seguito di segnalazione della Sala Operativa di aggressione ai danni di una donna, personale della Squadra Mobile – Sezione Quarta “Contrasto al Crimine Diffuso”, si portava in piazza Giovanni XXIII.

Sul posto, veniva fermato il cittadino extracomunitario che, in base alle prime informazioni acquisite, si era reso responsabile dell’aggressione della donna nel tentativo di rapinarla. La vittima, in evidente stato di shock, riferiva agli agenti che, mentre attendeva il marito a bordo della propria auto, l’uomo di origine gambiana, si era introdotto all’interno della vettura e, minacciandola, le bloccava i polsi, al fine di impossessarsi degli anelli che indossava.

Le grida della donna, che nell’occasione riportava alcune ferite, attiravano l’attenzione del marito il quale bloccava l’aggressore fino all’arrivo degli uomini della Squadra Mobile. Espletate le formalità di rito, il predetto è stato associato nella casa circondariale di Catania – piazza Lanza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo