In tendenza

Catania, pista da ballo non autorizzata: sanzione per un ristorante del Porto

Nella circostanza, il personale operante accertava che il predetto titolare, in una piattaforma in legno collocata all’esterno dei locali, permetteva a circa 100 persone di ballare, in un area attrezzata con casse acustiche professionali, senza essere in possesso della prescritta autorizzazione di Polizia

Nel corso dei servizi finalizzati ad accertare il rispetto delle norme che disciplinano gli esercizi pubblici di “Discoteca” e, in particolare, in materia di sicurezza e quiete pubblica, personale della Squadra Amministrativa della Divisione Pasi della Questura di Catania, nella notte appena trascorsa, ha effettuato un controllo in un esercizio pubblico di ristorante, ubicato all’interno del porto, di cui è titolare un 32enne.

Nella circostanza, il personale operante accertava che il predetto titolare, in una piattaforma in legno collocata all’esterno dei locali, permetteva a circa 100 persone di ballare, in un area attrezzata con casse acustiche professionali, senza essere in possesso della prescritta autorizzazione di Polizia.

Pertanto, veniva contravvenzionato ai sensi dell’art. 68 T.U.L.P.S. perché sprovvisto di licenza di trattenimenti danzanti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo