In tendenza

Catania, raccolta straordinaria di sangue il 21 settembre per ricordare il Giudice Rosario Livatino

Il “Giudice ragazzino”, ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990 a soli 38 anni, è stato riconosciuto Beato lo scorso anno

Nell’ambito delle manifestazioni per la commemorazione del Giudice Rosario Livatino, nel 32° anniversario della morte, l’A.D.V.P.S. Onlus Donatori Nati ha organizzato una raccolta straordinaria di sangue, che si terrà il 21 settembre, dalle 8 alle 12 in piazza Verga a bordo di un’autoemoteca della Frates che sosterà davanti al Palazzo di Giustizia.

Un’iniziativa che vuole ricordare e rendere onore a Rosario Livatino, il primo magistrato Martire elevato agli onori degli altari. Il “Giudice ragazzino”, ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990 a soli 38 anni, è stato riconosciuto Beato lo scorso anno. Donare il sangue è un gesto di solidarietà che sarà compiuto dai magistrati, dagli operatori di giustizia del Tribunale di Catania, dalle forze dell’Ordine e dai cittadini che vorranno esserci: tutti in campo per la legalità, un messaggio di vicinanza delle Istituzioni verso le proprie comunità e linfa vitale per educare le giovani generazioni.

Per la circostanza, nell’ottica di dare adesione e pieno sostegno alla lodevole iniziativa,  sarà presente anche l’ambulanza della Polizia di Stato con personale medico e paramedico dell’Ufficio Sanitario della Questura di Catania.

Inoltre, al fine di stimolare la più ampia partecipazione degli operatori di Polizia, è stato dato massimo risalto all’organizzazione dell’evento, pubblicizzandola ai dipendenti all’interno di tutti gli uffici di Polizia della Provincia con l’obiettivo di sensibilizzare e sottolineare la cultura della solidarietà e del dono.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo