In tendenza

Catania, un Caf totalmente abusivo in centro storico: sequestrato dalla Polizia di Stato

Sono stati indagati due cittadini extracomunitari in ordine all’ipotesi di reato di esercizio abusivo di professione in concorso e per aver attivato un Caf senza l’Autorizzazione del Ministero delle Finanze

Nella giornata di ieri, personale della squadra amministrativa del commissariato “Centrale”, nell’ambito di mirati controlli volti a frenare il fenomeno dell’illegalità diffusa, ha effettuato un controllo, in un Caf (Centro assistenza fiscale) ubicato nel centro storico, nel corso del quale sono emerse numerose irregolarità a seguito delle quali i locali e le apparecchiature informatiche venivano posti sotto sequestro preventivo poiché il Caf è risultato totalmente abusivo.

Pertanto, sono stati indagati due cittadini extracomunitari in ordine all’ipotesi di reato di esercizio abusivo di professione in concorso e per aver attivato un Caf senza l’Autorizzazione del Ministero delle Finanze. Inoltre, uno di questi è risultato inottemperante a due ordini di espulsione emessi nel marzo 2016 e gennaio 2018 dall’autorità di Pubblica sicurezza di Catania e di aver attestato falsamente di essere cittadino italiano al fine di esercitare la predetta attività.

Nel corso del servizio sono stati sequestrati due pc utilizzati per esercitare l’attività abusiva in argomento, sui quali saranno svolti i dovuti accertamenti finalizzati alla verifica della corretta trattazione delle pratiche.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo