In tendenza

Catania, uno fugge dalla comunità, l’altro evade dai domiciliari: arrestati un 18enne e un 35enne

Il più giovane è ritenuto responsabile dell’allontanato arbitrario da una comunità terapeutica dov’era stato collocato per reati contro il patrimonio

I Carabinieri della Stazione di Catania Nesima hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale dei Minorenni di Catania nei confronti di un catanese di 18 anni. Il giovane è ritenuto responsabile dell’allontanato arbitrario da una comunità terapeutica dov’era stato collocato per reati contro il patrimonio. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato all’Ipm di Catania Bicocca.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa, invece, hanno arrestato in flagranza un pregiudicato catanese di 35 anni, per evasione. L’uomo è stato sorpreso dalla pattuglia mentre percorreva a piedi via del Maggiolino, in evidente violazione della misura detentiva cui era sottoposto. L’arrestato è stato ricollocato ai domiciliari in attesa del rito per direttissima.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo