In tendenza

Consegnato al comune di Belpasso il decreto di finanziamento per la creazione di un centro culturale

Sorgerà, dunque, il 1° Museo del Teatro Siciliano e della Cinematografia Muta intitolato a Nino Martoglio

Si è svolta a Biancavilla, nella sede del Gal Etna, la consegna dei decreti di finanziamento ai sindaci dei Comuni che hanno partecipato al bando di “sostegno per la creazione e la riqualificazione di piccole infrastrutture pubbliche”. Soddisfatti il sindaco del Comune di Belpasso, Daniele Motta e il vice sindaco, Tony Di Mauro che hanno ufficialmente ricevuto l’Atto di Concessione dalle mani del presidente del GAL, Vincenzo Maccarrone.

Mediante il finanziamento richiesto dal 5° settore del Comune, su proposta del Vicesindaco con delega alla Cultura, con la collaborazione dell’8° settore, Belpasso avrà un “Centro culturale per il turismo attivo e ricreativo” presso il complesso dell’Arena, ex Casa Caudullo. Il Centro, i cui lavori inizieranno nel momento in cui la gara pubblica decreterà l’azienda di costruzioni, conterrà diversi motivi d’attrazione culturale e turistici, sia per la popolazione locale che per i turisti.

Sorgerà, dunque, il 1° Museo del Teatro Siciliano e della Cinematografia Muta intitolato a Nino Martoglio. Tra le peculiarità del Museo ci sarà la possibilità, mediante un totem touch screen, di visionare le opere digitalizzate di Martoglio tra cui il noto Dartagnan, settimanale umoristico che ebbe notevole successo per il suo geniale ideatore Martoglio che si meritò l’elogio di Carducci e la popolarità a Catania, in Sicilia e oltre.

Il Museo dei Bozzetti di Scultura sarà una ulteriore attrazione per i visitatori dell’Arena che potranno ammirare gli oltre 50 modelli con relative didascalie, realizzati in occasione delle 8 edizioni dei Simposi organizzati dal Comune di Belpasso.

Un’area della struttura sarà adibita, altresì, a Pinacoteca per personali o collettive di pittura e fotografia di artisti locali e non solo. “Non vediamo l’ora – ha dichiarato il sindaco Motta – di veder realizzato questo progetto che vuole essere un fiore all’occhiello della Cultura Belpassese, ieri e oggi, continua fucina di talenti e fermento artistico a più livelli”.

Sono davvero felice – ha detto il vice sindaco Di Mauro – perché con la realizzazione di questo progetto l’ambito culturale del nostro Comune acquisisce ulteriore pregio e lustro. Peraltro ciò si va ad aggiungere ad altre ed importanti opere consegnate alla città, come il Cortile Russo Giusti, la Biblioteca Roberto Sava, il polo museale “Belpasso Musei” (iniziato con la passata amministrazione e ultimato con quella attuale), il Museo a cielo aperto delle Sculture, la via Letteraria, la via dell’Arte, la riqualificazione di via del Fercolo”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo