In tendenza

Controllo del territorio a Caltagirone: sanzionati due esercizi commerciali, “pizzicati” giovani con stupefacenti

Rintracciati due cittadini albanesi non in regola con il permesso di soggiorno per i quali è stata avviata la procedura di allontanamento dal territorio nazionale

L’attività della Polizia di Stato di controllo del territorio, su direttive del Questore di Catania Mario Della Cioppa, prosegue incessantemente anche in provincia: nella cittadina di Caltagirone, in particolare, lo scorso 22 agosto gli agenti del locale commissariato – recentemente ricollocato nella nuova sede – e i colleghi del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale di Catania hanno dato vita a un accurato servizio di presidio e controllo.

Sotto la lente dei poliziotti esercizi commerciali, sale gioco e anche il parco pubblico: sono stati, così, rintracciati due cittadini albanesi non in regola con il permesso di soggiorno per i quali è stata avviata la procedura di allontanamento dal territorio nazionale.

Contestualmente sono stati sanzionati due esercizi commerciali poiché sono state rilevate irregolarità amministrative e diffusione di musica ad alto volume.

All’interno del parco pubblico sono stati “pizzicati” alcuni giovani dediti al consumo di stupefacenti: in tale contesto un minorenne è stato indagato in stato di libertà per la detenzione illegale di 8,325 grammi di marijuana e sono state effettuate 8 ispezioni personali per la ricerca di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Ai risultati del servizio di ieri si aggiungono quelli ottenuti, nella medesima città, nel corso della settimana: 110 persone e 60 veicoli controllati; 8 infrazioni al C.d.S. riscontrate e sanzionate, con un fermo e un sequestro amministrativi. Inoltre, sono stati 55 i controlli a persone sottoposte a misure cautelari, di prevenzione e alternative: in tale ambito 5 persone sono state deferite in stato di libertà.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo