In tendenza

Da Zō centro culture contemporanee il film franco-rumeno “In vino veritas” di Sylvestre Bary, road movie sulla bellezza delle cose semplici

Il 18 maggio in calendario da Zō Centro culture contemporanee di Catania il settimo appuntamento del festival del cinema dell'Europa centrorientale promosso dall’associazione Dolina Miru

Da Zō Centro Culture Contemporanee di Catania settimo appuntamento del KinEst Fest, festival internazionale del cinema dell’Europa centrorientale, promosso dall’associazione Dolina Miru per presentare le novità di una cinematografia sempre più originale. Una panoramica ampia e affascinante che ci racconta società e cambiamenti attraverso gli sguardi di una generazione di registi e autori ibridi e aperti alle contaminazioni culturali e stilistiche.
Mercoledì 18 maggio, sarà proiettato “In vino veritas”, film franco-rumeno del 2021 diretto dal regista regista parigino Sylvestre Bary, una deliziosa commedia che farà tornare a casa… ubriachi d’amore! E se dopo un bicchiere di troppo con gli amici in un esclusivo club parigino ci si sveglia all’improvviso in una vigna sperduta, nella campagna rumena? Girato tra la Francia e la Romania, “In vino veritas” è un racconto spumeggiante, tra commedia romantica e road movie, sulla bellezza delle cose semplici, sull’amore, il viaggio, la scoperta… e il buon vino ovviamente. Al termine della proiezione, il regista Sylvestre Bary  dialogherà con il pubblico, coordinato da Giusi Sipala.

La serata sarà aperta alle 20.30 dalla world music dei catanesi Nakaira ovvero Franco Barbanera fiati, Marco Carnemolla basso, Francesco Emanuele chitarra e bouzouki, Mario Gulisano percussioni. Gran parte della loro musica riflette le tradizioni europee, principalmente di origine greca, balcanica e celtica e si concentra soprattutto sulle influenze mediterranee.

Ogni mercoledì, fino al 22 giugno, i 12 film del KinEst Fest, accompagnati da introduzioni artistiche live, saranno votati dal pubblico, dalla giuria del festival e dalla giuria della stampa. La giuria del festival è formata dal regista Ado Hasanovic, dall’attrice Egle Doria, dalla regista Elsi Perino, dal regista e autore televisivo Leopoldo Santovincenzo e dal docente universitario Rosario Castelli. La giuria della stampa è formata da Dario Accolla, Giusi Sipala, Maria Lombardo, Marina Lalovic, Rosa Maria Di Natale. Il festival ha il patrocinio dell’Accademia d’Ungheria di Roma, dell’Istituto Polacco di Roma, dell’Accademia di Romania in Roma, e del Centro Ceco di Roma. Il festival sul web https://kinestfest.webnode.it/.

Accesso: L’ingresso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di mascherina ffp2 e di green pass rafforzato. Biglietto: € 5 euro. Oltre al biglietto per la singola proiezione, sono disponibili gli abbonamenti per 6 o 12 film. Informazioni e prenotazioni: 3479348300.

Zō Centro culture contemporanee: piazzale Rocco Chinnici, 6 – 95129 – Catania.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo